venerdì 23 marzo 2012


Cave destinate ad accogliere l'amianto: il progetto viene autorizzato senza esitazione e la cava diventa una discrica. Secondo l'accusa, il consigliere provinciale Franco Nicoli Cristiani percepisce una tangente per autorizzare il provvedimento. Filippo Penati, invece, avrebbe restituito i soldi ad un imprenditore che aveva finanziato la sua campagna elettorale con denaro ottenuto tramite tangenti.

Nessun commento:

Posta un commento